mercoledì 27 aprile 2016

Il gratitude journal, questo sconosciuto!

Ciao belloni! Come avete passato le ultime settimane? Io un po' assillata dagli esami, anche se mi consolo sapendo che tra pochi giorni me ne vado in ferie per qualche giorno (a presto un photopost!).
Dunque, tornando al titolo di cui sopra, vi avevo parlato del gratitude journal in questo post, ma l'avevo fatto solo in maniera molto vaga e ho deciso di approfondire il discorso con voi! :)

Che cos'è?
Il gratitude journal è un esercizio legato al concetto di mindfulness. Si tratta di un diario (un journal, appunto) in cui giorno per giorno si riporta un breve resoconto di cose positive accadute nella giornata. Lo si può fare in modo discorsivo come un diario segreto, oppure come un elenco tipo lista della spesa, lo potete riempire di disegni o potete allegare biglietti e fiori essiccati, può essere in bianco e nero o pieno di colori.

A cosa serve?
Trovo sia utile per focalizzare la nostra attenzione sulla quantità elefantiaca di cose che diamo per scontate: l'aver pranzato bene, ad esempio, o l'aver ricevuto un sorriso dalla postina. Non si tratta sempre di grandi eventoni, a volte (anzi quasi sempre) sono piccole cose, ma è proprio sulle piccole cose che il journal aiuta a concentrarsi. Lo scopo è di renderci conto che la nostra vita non è affatto brutta, anzi!

• Quanto tempo richiede?
Se siete come me, pochissimo. Io ho iniziato a scriverlo la mattina appena sveglia riguardo il giorno prima (tipo stamattina ho scritto le mie 5 cose positive di ieri) perché così la sera, prima di addormentarmi, ripenso a quello che mi è successo durante la giornata. Tra l'altro questo mi è molto utile per risolvere il problema delle crisi di panico notturne: concentrarmi sulle cose belle che mi sono successe è un esercizio che concilia il sonno e allontana la mente dai brutti pensieri. Così dormo pure meglio. Però dovete decidere voi quanto tempo dedicare al vostro diario della gratitudine, se vi piace come attività potete anche scarabocchiarlo per ore, fare piccoli disegni che rappresentino la vostra giornata... vedete voi :)

• Hai consigli per noi, cara Gaiman?
Ma cerrrrto che ne ho, mie gioie.
Prima di tutto sappiate che non è facile. Ho avuto un paio di giorni la settimana scorsa davvero orripilanti e vi assicuro che la cosa più felice che mi è venuta in mente è stata "Sono andata bene di corpo". So che ammettere di aver fatto la cacca come si deve non è lo scopo della vita, perciò sappiate che a volte non è entusiasmante.
Sappiate anche che sì, è utile, sì, sarebbe meglio farlo tutti i giorni proprio perché è un esercizio che richiede costanza, ma non è obbligatorio, mica ve l'ha prescritto il medico.
Soprattutto, non esiste limite alle cose che potete scrivere: io ne scrivo di solito 5 perché mi piacciono i numeri dispari, ma potrei anche scriverne una sola o scriverne sedici. Le giornate non sono tutte uguali (e anche questa è una cosa di cui essere grati!).

Adesso vi faccio vedere qualche foto del mio, per darvi un'idea :) Scusate per la qualità delle foto ma è stato un post improvvisato!







14 commenti:

  1. È un'iniziativa bellissima *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto! La prima volta che ne ho sentito parlare sono andata fuori di testa, è una cosa carina!!

      Elimina
  2. Mi sembra un'idea piuttosto bella *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io lo trovo proprio rilassante! Poi dipende sempre da cosa si ha bisogno per rilassarsi un po'! :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. Lo sto consigliando praticamente a chiunque hahah

      Elimina
  4. Da folle amante della cartoleria, delle liste e dei planner journal conoscevo già il Diario della gratitudine, ma non ho mai avuto la spinta giusta per iniziarlo, Beh, le tue foto mi hanno ispirato parecchio! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che tu sia la mia anima gemella visto ciò che ti piace *-*
      Beh, è una cosa che bisogna aver voglia di fare, come tenere un diario! Dipende se ti fa stare bene o se cominci a dire "Oddio oggi mi sono dimenticata di scriverlo come farò omg moriremo tutti", in quel caso forse è meglio lasciar perdere haha

      Elimina
    2. ♡ Oggi ho iniziato il Bullet Journal e stasera compilerò il mio primo "Gratitude Log" ♡♡♡ Che emozione!

      Elimina
    3. Fantastico! Lo adoro come sistema, lo usavo l'anno scorso per l'università!

      Elimina
  5. Mi ero persa questo tuo post! Avevo già sentito parlare del gratitude journal e mi è sempre sembrato un progetto davvero carino! Ultimamente ho capito che l'unico modo per essere felici è concentrarsi su quello che si ha ( so che molto probabilmente ho scoperto l'acqua calda ) e questo metodo mi sembra perfetto per mettere a frutto questa rivelazione. Te lo potrei rubare! u.u <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ruba pure! Anzi, mi piace troppo condividere questa idea! Fidati, non hai affatto scoperto l'acqua calda: anzi, scoprire questa cosa penso sia una delle esperienze più difficili!

      Elimina
  6. Ciao! :) Complimenti per il blog, è davvero molto carino! *_* E complimenti per il post, è molto interessante :) Io ne uso una variante, inserendo delle pagine apposite nel mio bullet hournal (aka agenda) perché se dovessi tenere un diario apposito lo abbandonerei dopo poco (idea splendida, ma io non ho molta costanza!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E' fantastico che il blog ti piaccia, sono davvero contenta! <3
      Ho sentito parlare del bullet journal (o come dici tu, agenda: c'è gente che riesce a commercializzare proprio qualsiasi cosa come una mega novità! LOL) ma non mi ci sono mai avvicinata! Tu come lo gestisci?

      Elimina

Lasciami un messaggio, sarò felice di risponderti! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...